In buona fede

Dopo case da sogno acquistate ad “insaputa” del futuro proprietario, presidenti di regione che dopo anni di processi conclusi con sentenza definitiva di condanna per favoreggiamento aggravato a Cosa Nostra e rivelazione di segreto istruttorio si consegnano spontaneamente in casa circondariale “con grande dignità” suscitando sentimenti di vicinanza e solidarietà dagli esponenti di spicco di un intero emiciclo, sentivamo proprio la mancanza di qualcosa di inedito che non è tardato ad arrivare: la buona fede. Leggi tutto “In buona fede”